Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 17 Dicembre 2018 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Non è bastato il cuore. Non è stato sufficiente un Marsili da 27 punti. Non sono serviti 30 minuti in cui Perugia è rimasto sempre a contatto con gli avversari. Contro la Robur, i biancorossi alternano cose buone ad altre meno buone e cedono soltanto negli ultimi dieci minuti di gioco dove segnano soltanto due punti. Dopo essere andati sotto di 13 lunghezze, nel secondo quarto i grifoni hanno la forza di tornare in partita tanto da avere la palla in mano in una fase di gara in cui i padroni di casa sono sopra soltanto di un possesso pieno. La squadra di Boccioli soffre a rimbalzo, Osimo trae linfa vitale dai tanti secondi tiri di cui dispone e da qualche palla persa di troppo che - unita a qualche lacuna difensiva - rende difficile il pomeriggio a Perugia. Il Grifo, però, non si arrende. E’ vivo, lotta, chiude a -6 il terzo quarto con la possibilità concreta di poter centrare il blitz in trasferta. Così non è perché contro un avversario che vince con merito, c’è da rimarcare anche il solo fallo fischiato nell’ultimo quarto in favore di Marsili e soci a dispetto dei ripetuti attacchi in penetrazione. Una beffa che si aggiunge all’ovvia delusione per il ko. Non resta che rimboccarsi le maniche per provare a regalarsi due punti prima di Natale: domenica 23 dicembre alle 18 in casa contro il Globo Isernia.

 

Robur Osimo - Perugia Basket 75-50 (21-10, 17-15, 16-23, 21-2)

Arbitri: Paglialunga e Renga

Robur Osimo: Domesi 5, Catalani 11, Conti 12, Carletti, Bini 21, Breccia 2, Rasicci, Loretani 3, Paladino, Pierucci 2, Rezk 8, Cardellini 11. All. Marini
Perugia Basket: Ciofetta, Antonielli 6, Frolov 6, Righetti L. 7, Marsili 27, Faina 2, Fiorucci 2, Gagliardoni, Nana, Cornacchia ne, Domenis, Ragni. All. Boccioli, ass. Vispa e Monacelli.