Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 20 Dicembre 2019 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Bellicoso. Propositivo. Qualitativo. Alla vigilia della sfida contro la Vigor Matelica, attuale seconda forza del campionato ed una delle “grandi” del torneo, il coach del Grifo, Luca Monacelli, si affida a tre aggettivi non banali per definire cosa si aspetta dai suoi ragazzi. I suoi grifoni chiamati sì a confrontarsi con un avversario chiaramente superiore, ma che va affrontato con la giusta energia e determinazione. “Affronteremo una delle squadre costruite per vincere. Andremo nelle Marche senza Marsili, ha un problema fisico - annuncia il coach -. Preferiamo tenerlo a riposo visto che c’è la sosta. Dovremmo invece recuperare chi era assente nelle ultime gare. Alla luce di ciò, il Perugia che scenderà in campo domani sarà una squadra con un’impronta ancora più giovane rispetto al solito. Detto questo, mi aspetto un atteggiamento bellicoso, propositivo, di qualità da parte dei miei giocatori. Tutti aspetti che sono venuti meno la scorsa settimana contro Sambenedetto. Sono fiducioso. Da questo punto di vista non mancheremo. In questi giorni  ci siamo allenati bene”. Una buona base di partenza per sfidare una Vigor cui Monacelli nutre il massimo rispetto: “Matelica è una squadra esperta. Ha un allenatore che conosce benissimo il campionato. Senza nulla togliere agli altri, è un gruppo che vanta un fuoriclasse come Boffini, i due fratelli Donaldson che sono molto forti. Sotto canestro, inoltre, Laguzzi garantisce la necessaria dose di esperienza”. Palla a due domani pomeriggio alle ore 18. Dopo la sosta natalizia, il Grifo tornerà in campo ad Assisi e contro la Virtus il 4 gennaio.