Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 30 Aprile 2018 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Era la gara (al momento), più importante dell’anno. Un terzo atto di semifinale mascherato da finale, finalissima. La più classica partita che, al di là dell’oceano, gli americani presentano con 4-parole-4: “win or go home”, vinci o vai a casa.

Non ha tremato, il Grifo, nell’appuntamento più delicato dell’anno. Ancora una volta, Perugia accede così alla finale della C Silver (contro Foligno, un déjà vu…) dopo aver avuto la meglio di Orvieto (priva dello squalificato  Marcante e di Bonifazi) in una gara 3 tirata, a basso punteggio ma portata a casa con indiscusso merito dai ragazzi di Piselli che nell’occasione e visti gli infortuni, hanno richiamato alla base Lorenzo Righetti, volto noto ed amato dalle parti del Foccià.

Ispirati dall’incoscienza ed allo stesso tempo dalla consistenza di un quintetto composto da tre “2000” e due “97”, i biancorossi prendono il largo, di fatto, nel secondo parziale dopo un primo quarto di gioco equilibrato e chiuso sul 16 pari. Pur non prendendo mai un vantaggio consistente, Perugia ha il merito di non disunirsi neanche quando Alunderis e soci accorciano sul -6. Come se nulla fosse, infatti, la beata gioventù perugina allunga, anzi strappa sul +10 per poi gestire senza troppi patemi e con maturità la gara fino alla sirena finale.

Un successo pesante, quello ottenuto da Perugia, brava a non pagare dazio alle assenze di Domenis e Antonielli e ad una condizione fisica precaria di Gagliardoni e di Marsili, quest’ultimo stoico nel realizzare 8 punti nonostante fosse sceso in campo per onor di firma.

E adesso? Se da una parte c’è la comprensibile soddisfazione per la conquista della C Gold, è già tempo di pensare alla finale che scatterà domenica contro Foligno e che permetterà alla vincente di accedere agli spareggi per conquistare la Serie B. Sì, adesso viene il bello. Perugia è pronta a fare dannatamente sul serio.

 

 

Liomatic Perugia Basket-Vetrya Basket Orvieto 67-55 (16-16, 22-11, 13-13, 16-15)

Arbitri: Nenci e Antonelli.

Liomatic Perugia Basket: Ciofetta 8, Righetti L., Faina 7, Provvidenza A. 8, Gagliardoni, Nana 11, Provvidenza G. 14, Righetti T. 8, Marsili 8, Palazzoni, Spagnolli, Gomez 7. All Piselli, ass. Boccioli.  

Vetrya Orvieto Basket: Polegri, Radicchi 2, Giorgini, Dubini, Knezevic V. 2, Frosinini 3, Abet 13, Pigozzi 5, Alunderis 21, Russo, Casanova 9, Knezevic F. All Brandoni, ass Staccini.