Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 19 Febbraio 2018 - Under 16 Eccellenza - Non ci sono ancora commenti

Vittoria con il brivido degli Under 16 Eccellenza quella maturata domenica 18 Febbraio a Foligno con un’ottima UBS.

Privi di Lucarini e Minieri, la gara iniziava subito in salita per gli ospiti che in difesa non mettevano la giusta attenzione e pressione concedendo tiri aperti dall’arco e facili soluzioni nel pitturato ai giovani allenati da Mariotti, guidati in campo da un arrembante e propositivo Santarelli.

Nel primo quarto erano Paoletti, Giometti e Versiglioni a mantenere la rotta in attacco per i Grifoni, ma non senza difficoltà: si andava al primo mini-riposo sul 19-18 per i padroni di casa.

Il secondo quarto ricalcava l’impronta del primo. Molli e superficiali in difesa, i perugini continuavano a subire le scorribande di Santarelli e Madeo e venivano puniti dall’arco da Piccioni e Bartolini. Dalla panchina si alzava capitan Taborgna che con 8 punti, frutto di due triple ed un long two, dava una scossa ai suoi, permettendo loro di mantenersi in linea di galleggiamento. Si andava al riposo sul 34-32 per i falchetti.

Al rientro in campo qualcosa cambiava. Cenerini, Paoletti e l’under 15 Passeri (ottima la sua gara), coadiuvati da Giometti, davano molta più incisività all’attacco perugino, ma l’assetto difensivo restava un rebus per i giovani grifoni. Il parziale di 23-28 permetteva ai Grifoni di mettere la testa avanti al 30’ (57-60), ma l’incognita della tenuta nella propria metà campo non lasciava tranquillo lo staff biancorosso.

 

Negli ultimi dieci minuti, a prendere per mano la squadra ci pensavano ancora Taborgna (9 punti) e Crocchioni, con quest’ultimo decisivo sia con le sue due triple, sia a protezione del canestro. Nonostante un ottimo sprazzo di Madeo (6 punti per lui) i Grifoni salivano a +11 (66-77) a poco meno di 2 minuti dalla fine. Coach Mariotti ordinava allora la zona 1-3-1 a tutto campo: Perugia, con un eccesso di confidenza, gestiva male i primi tre possessi e Foligno piazzava un break di 6-0, con i soliti Santarelli e Bartolini sugli scudi; quindi cominciava la sarabanda del fallo sistematico ma dalla lunetta, contrariamente a quanto successo due domeniche prima a Jesi, i Grifoni erano glaciali (5/6) ed il match si chiudeva sul 72-82.

Molto da lavorare, soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento mentale, per i giovani del duo Vispa-Lupattelli. I troppi cali di tensione e la mancanza della giusta concentrazione sono un campanello di allarme al quale fare molta attenzione e al quale porre immediatamente rimedio, per non rimanere ‘scottati’ in situazioni più difficili.

Prossimo appuntamento al PalaFoccià mercoledì 28 Febbraio per il recupero della quarta giornata di ritorno contro l’ostica Ponte Vecchio, rinfrancata dal recupero del “totem” Ciancabilla e dello “shooter” Marzocchi. Palla a due alle ore 20.45.  

UBS FOLIGNO BASKET - PERUGIA BASKET 72-82 (19-18; 15-14; 23-28; 15-22) 

Arbitri: Nicholas Pompei, Elia Piancatelli

UBS FOLIGNO BASKET: Carilli, Madeo 14, Mamone Capria 7, Rubbioni 2, Valecchi, Santarelli 16, Ottaviani, Hoxha 2, Cojocaru 7, Mazzoli 2, Piccioni 12, Bartolini 10. All. Mariotti, Ass. Marchionni.

PERUGIA BASKET: Albarello, Passeri 5, Paoletti 11, Burini, Minieri, Cenerini 9, Crocchioni 8, Taborgna 17, Rossi 7, Giometti 15, Versiglioni 8, Caneponi 2. All. Vispa, Ass. Lupattelli, Rakauskaite.

WORK HARD PLAY HARD

Stay Tuned!!