Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 9 Aprile 2018 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

 

Massimo risultato con il minimo sforzo? In parte sì.

E’ quanto lascia in eredità il +15 contro Rieti. In gara 1 dei quarti di finale dei playoffs, la Liomatic fa sua una partita più complicata di quanto dica il differenziale finale.

Sì, perché per gran parte della sfida, la formazione ospite ha saputo creare più di un grattacapo ad un Perugia apparso meno brillante, centrato e determinato del solito.

Poco continui in attacco e distratti in difesa, i grifoni hanno dovuto inseguire Rieti per buona parte del primo tempo. L’ingresso in campo di Faina (il più positivo dei biancorossi in ambedue le metà campo), ha poi cambiato le cose. Con il passare dei minuti, infatti, Perugia ha progressivamente preso in mano il timone per non lasciarlo mai più, senza però mai dare la sensazione di avere realmente la partita in mano.

L’esordio in post season, si sa, è per certi aspetti la gara più delicata della stagione. A maggior ragione in una serie al meglio delle tre partite e quando godi del favore del pronostico. L’importante era vincere e così è stato grazie ai 17 punti a testa del duo Faina-Righetti ed ai 10 di Marsili, gli unici in doppia cifra tra i ragazzi di coach Piselli.

In vista di gara due in programma a Rieti giovedì sera alle 21, servirà comunque una Liomatic migliore per provare a chiudere la serie e per staccare così il pass per le semifinali.

 

Liomatic Perugia Basket - Asd La Foresta Small Rieti 76-61 (11-16 26-15 19-18 20-12)

Arbitri: Piancatelli e Bianchini.

Liomatic Perugia Basket: Ciofetta 9, Faina 17, Provvidenza A. 4,  Nana 9, Provvidenza G. 8, Righetti 17, Marsili 10, Palazzoni, Domenis, Ragni, Spagnolli, Gomez 2. All Piselli, ass. Boccioli.

Asd La Foresta Small Rieti: Rivera 2, Di Fazi, Petroni 17, Munalli, Cardoni 8, Frolov 6, Pontillo 5, Pellegrino 5, Metalla 18. All Boldini, ass Marchione.