Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 5 Ottobre 2019 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Non sono arrivati i due punti. Contro Foligno e dopo quanto successo contro Assisi, però, si è visto ancora una volta un Grifo con un’anima. Con la voglia di lottare. Con la determinazione giusta di chi prova, in questo inizio di stagione, ad andare oltre i propri limiti. Quali? L’inesperienza e le rotazioni accorciate da qualche (pesante) assenza di troppo. Archiviato l’83-68 subito al PalaPaternesi, coach Luca Monacelli analizza quanto fatto dai suoi grifoni durante i 40 minuti: “Foligno ha vinto con merito. Dal canto nostro abbiamo fatto quello che dovevamo fare, quello che ho chiesto ai ragazzi. Per noi quella di ieri sera era una partita se non proibitiva, comunque molto difficile ma nel primo tempo siamo riusciti anche a dettare il ritmo della gara”. Il coach biancorosso entra poi maggiormente nei dettagli della sfida: “Prima della palla a due siamo riusciti a recuperare Duca ma, ancora una volta, le assenze sono state tre visto che  Lorenzo Righetti ha avuto un problema all’inguine che gli ha impedito di scendere in campo. Nei primi due quarti c’è stato un sostanziale equilibrio, siamo riusciti a fare quello che avevamo preparato. Poi e come è normale che sia, abbiamo pagato dazio alla nostra inesperienza che, voglio precisarlo, non è un alibi ma un dato di fatto. I padroni di casa sono riusciti a fare un break decisivo, la loro maggiore esperienza li ha portati ad abbassare il ritmo, a metterci le mani addosso ed in quei frangenti l’inerzia della partita ha preso definitivamente la via di Foligno. La pecca è stata quella di non riuscire a reagire ma tutto sommato - ammette con serenità e realismo Monacelli - è un qualcosa che ci può stare. Sembra una cosa ovvia ma per diventare esperti si deve necessariamente passare da un periodo in cui non lo si è. In ogni caso, i giocatori con più minutaggio sono stati dei diciassettenni e dei diciottenni, il che è indicativo sul nostro lavoro. Non ci resta che proseguire nel percorso che abbiamo intrapreso”. Sabato, alle 20 e 45, il Grifo sarà chiamato ad un nuovo test. Al Pala Foccià arriverà la Valdiceppo. 

 

Lucky Wind Foligno - Perugia Basket 83-68 (22-17, 20-17, 16-15, 25-19)

Arbitri: Antimiani e Menicali.

Lucky Wind Foligno: Tosti 20, Rath 2, Mariotti 4, Raupys 17, Karpuk 15, Pandolfi Elmi, Guerrini, Anastasi 11, Marani 2, Donati 8, Contardi, Dolci 4. All. Pierotti.

Perugia Basket: Marsili 17, Hanelli 4, Nana 12, Spagnolli 11, Gomez 3, Buca 16, Pennicchi 1, Lupattelli, Ciofetta, Palazzoni ne, Ragni 2, Minieri 2. All. Monacelli, ass. Boccioli.