Domenica 5 Gennaio 2020 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Più uno a meno di due minuti dalla fine. La vittoria ad un passo. Che, però, sfuma proprio nel finale. Il Perugia, privo di Marsili, non certo un’assenza da poco, gioca un’ottima partita contro la Virtus che soffre, regge ed alla fine vince. Coach Monacelli, al di là della sconfitta, intravede in quanto fatto ieri sera dai suoi ragazzi l’ennesimo segnale di crescita da parte di un gruppo che non difetta mai di voglia, carattere ed orgoglio. “E’ stata una partita combattuta, direi emozionante per come si è sviluppata e che all’interno dei 40 minuti ha visto l’inerzia cambiare più volte. Da parte nostra sono arrivate buone indicazioni da parte di molti (Ciofetta su tutti) ma, soprattutto, riuscire a segnare 77 punti giocando senza Marsili è un buon segnale. Bravi loro che nei nostri momenti migliori, hanno saputo affidarsi ai giocatori più esperti: Meccoli, Quercia, Provvidenza che alla fine hanno fatto la differenza. Resta il rammarico che sul + 1, a 1.50 dalla fine, non abbiamo gestito al meglio, ma quello che resta è la prestazione generale di squadra che deve continuare a darci consapevolezza dei nostri mezzi”.

Virtus Assisi - Perugia Basket 81-77 (23-22, 25-15, 18-23, 15-17)

Arbitri: Siliquini e Menicali

Assisi: Faina 8, Provvidenza 18, Capezzali, Meccoli 21, Quercia 13, Papa ne, Santantonio ne, Metalla 5, Gramaccia 13, Nana 3, Fondacci ne.. All. Piazza

Perugia: Righetti L. 7, Spagnolli 12, Gomez 1, Righetti T. 12, Trevisan 5, Versiglioni 6, Buca 2, Pennicchi ne, Lupattelli ne, Ciofetta 25, Ragni 3, Hanelli 4. All. Monacelli, ass, Boccioli.