Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 17 Febbraio 2018 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

In ottica primo posto potrebbe essere la domenica dei calcoli. Degli incroci. Della classifica avulsa.

Potrebbe esserlo, la possibilità esiste. A meno che a Gualdo il Perugia Basket non faccia quello che ormai è abituata a fare: vincere in trasferta. Sì, perché la banda di coach Piselli lontano dal Foccià ha sempre imposto la propria superiorità agli avversari di turno: eccezion fatta per quanto accaduto lo scorso fine settimana, quando a Todi è arrivata una sconfitta che potrebbe rimescolare le carte in vetta alla C Silver. 

Perugia ha però in mano il proprio destino. E non è affare da poco. Un blitz al “Luzi” consentirebbe a Marsili e compagni di chiudere la regular season al primo posto. Un motivo in più, non l’unico, per dimenticare il k.o. contro l’Almasa. Un successo che certificherebbe la bontà del lavoro svolto in questi mesi al Foccià. Un lungo cammino che ha visto mescolarsi al meglio le due anime del Grifo: i tanti giovani chiamati al crash test della C Silver e i veterani capaci di permettere ai vari Nana e Faina, Provvidenza e Gomez, tanto per fare qualche nome, di integrarsi nel migliore dei modi all’interno di un gruppo che domani (palla a due alle 18) potrebbe guardare definitivamente tutti dall’alto. In attesa di quanto poi succederà in post season. Perché come diceva quel tale, il bello deve ancora venire…