Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Martedì 6 Agosto 2019 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Negli Stati Uniti lo etichetterebbero come un all around player. Tradotto, un giocatore che sul parquet sa fare (bene) molte cose, se non un po’ tutto. Lui è Lorenzo Righetti, il Ministro della Difesa perugina che a “soli” 22 anni è pronto a disputare un’annata da protagonista. Il fratello di Tommaso, una guardia che unisce il fosforo alla sostanza, potrebbe essere descritto anche come quel famoso coltellino svizzero che viene buono per tutti gli usi. Ecco, nel Righetti più giovane si possono trovare tante preziose qualità. Quali? Un fisico di tutto rispetto, l’intelligenza di cui già si è fatto cenno, l’aggressività mista a concentrazione che ne fanno un fattore nella propria metà campo ed una solida presenza a rimbalzo sia difensivo che offensivo. Da studente del gioco qual è, è lecito pensare che Righetti voglia variare ed affinare ancora di più il proprio repertorio. Motivo per il quale, da lui ci si aspetta un discreto ma significativo upgrade in termini realizzativi. Da guardia buona per tutti gli usi, Lorenzo sarà chiamato a prendere ancora maggiore confidenza con il canestro avversario. Una piccola sfida da provare a vincere per un giocatore che, a seconda delle necessità, sa rendersi utile in più fondamentali del gioco. E’ il dolce destino degli all around player.